Homepage Articoli Paci(mister Ponsacco): agli amici ho detto che tornerò livornese da domani sera..

Paci(mister Ponsacco): agli amici ho detto che tornerò livornese da domani sera..

autore: Raimondo Bongini

Livorno- Livio Paci ha giocato nel Livorno fino alla Beretti con Gianluca Signorini in panchina, prima che la malattia lo portasse via. Con lui, in squadra, Rosario Aquino, promessa rapita da un incidente mortale nel tunnel di Antignano. A Ponsacco, Paci, si occupava degli juniores e a maggio lo hanno chiamato in prima squadra per traghettarla fino a fine campionato dopo l’esonero dell’allenatore (Deri ora alla Colligiana ndr.) . Senonche’ al termine della prima partita, in cui i tifosi ponsacchini si riappropriarono della loro “casa”( al 25% della capienza) dopo la prima ondata di Covid, si levo’ un coro dalla tifoseria perché restasse (aveva un preaccordo per andare alla Pecciolese ndr ).

“Nel Ponsacco – racconta Paci il mister del Ponsacco che domani al Comunale ospita il Livorno- ha lavorato il mio babbo Fabrizio e a certe manifestazioni di affetto non puoi resistere. Non potevo dire di no. Qui mi hanno adottato, fatto sentire importante. Ma domani mi capita di affrontare la squadra della mia città, che ho seguito da Reggio Emilia fino a Piacenza, passando per Treviso. Capite che nottata mi aspetta? E non vi dico gli amici ultras che mi chiamano per invitarmi scherzosamente a fare ammodo..Ma io gliel’ho detto: vi prometto che da domani sera torno livornese!

Davvero spero  in un grande spettacolo e invito tutti, tifosi ponsacchini e livornesi a non rovinare la mia, la nostra, giornata indimenticabile.

Livio ma che Ponsacco presenti al cospetto della corrazzata labronica?
” Beh, domenica abbiamo rialzato la testa sul terreno di San Miniato ma a noi hanno nuociuto le tre gare in una settimana, dove abbiamo perso sette giocatori. Piano piano qualcuno e’ rientrato, ma devo ancora rinunciare a mezza difesa a cominciare dal capitano Alex Lici, che fino gennaio non può recuperare dal guaio al collaterale. A lui va aggiunto  Fariello e a San Miniato ho perso anche l’altro centrale, Mucci. Mi mancherà per un po’ anche Fortunati a centrocampo e la società ha ingaggiato ieri Andrea Cava dal Palermo per giocare play basso. E’ a disposizione ma non so se giocherà.
Ma tu hai Tavano e Coralli davanti mica due giocatori qualunque.. 
E’ vero Ciccio+Ciccio sono due ragazzi di straordinaria umiltà. Come si dice, i primi ad arrivare sul campo e gli ultimi ad andarsene. Noi livornesi dovremmo rivalutare certi giudizi su Tavano con cui ci siamo lasciati male, per via di quella retrocessione. Ma lui parti’ con Diamanti e Lucarelli a fianco e si ritrovo’ con Tristan. E’ un ragazzo schivo, Francesco, difficile possa integrarsi con le nostre maniere. Ma vi farei vedere negli spogliatoi come lui e Coralli stimolano gli altri a dare il meglio..
E per domani che hai in mente?
Niente, certe partite non hanno bisogno di essere preparate. Speriamo intanto che Ferretti non faccia il Ferretti, come succede tutte le volte che gioca a Ponsacco, a 100 mt da casa sua. L’anno scorso con lo Scandicci, ce ne ha fatti tre…

Related Posts

1 commento

sandro morelli 09/12/2021 - 17:57

Alla fine sono arrivati 3 punti. Sono stati 3 punti come piacciono a noi, sudati, sporchi ma meritati. Su un campo difficile per le condizioni meteo ma anche per la tradizione che spesso ci aveva visti soccombere, la squadra ha lottato, si è coesa, ha sofferto il giusto, e alla fine l’ha spuntata.
Cosa dire di altro, avanti così, sperando di allungare ancora, anche se la Cuoiopelli dovrà recuperare una partita. (era comunque sotto 0-2 e ripartirà da li). Forza Livorno!

Rispondi

Lascia un commento

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità
Fai clic sotto per acconsentire all'utilizzo di questa tecnologia e al trattamento dei tuoi dati personali per queste finalità. Puoi cambiare idea e modificare le tue opzioni sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetta Leggi tutto

Privacy & Cookies Policy