Homepage Articoli Mazzoni:”ho detto si dopo 10 secondi..”

Mazzoni:”ho detto si dopo 10 secondi..”

autore: admin

LIVORNO-Oggi presentazione allo stadio per Luca  Mazzoni,il portierone amaranto, accompagnato dall’amico Igor Protti ed dal ds Pinzani, con riferimenti mai banali a passato, presente e futuro..

LA DECISIONE DI TORNARE A GIOCARE
“L’ho fatto solo per il Livorno, dopo l’intervento avuto a gennaio avevo deciso di smettere, ma ho fatto una promessa a mio figlio e quando ho ricevuto questa seconda possibilità non potevo neanche pensare a dire no. Non ho sentimenti di vendetta o rabbia contro nessuno, nella vita quando succedono certe cose è normale che certe persone si allontanino, e sono grato di avere la possibilità di aiutare il Livorno a risalire da zero.”

CONDIZIONI FISICHE
“Voglio scendere in campo solo al 100%, per rispetto mio e verso maglia e tifosi. Dopo l’intervento di gennaio ho avuto modo di rimettermi in forma, anche se ancora siamo lontani.”

TI TREMERANNO LE GAMBE?
“Ma mi auguro proprio di no, ci sarà emozione sicuramente, ma niente gambe che tremano, anzi dovrò dare una mano a non farle tremare magari a quelli un po’ più giovani.”

MEGLIO RICOSTRUIRE DA ZERO CHE SU “CANCRENE”
“Da quando sono arrivati Toccafondi e tutta la sua compagnia stanno facendo grandi cose, e sarà più facile ricostruire dal nulla che sulle vecchie cancrene che c’erano. Ci sono i presupposti e l’entusiasmo giusti.”

I COMPAGNI
“Li vedrò domani, e forse una delle cose che mi è mancato di più è proprio lo stare coi ragazzi al campo. Sarà importante costruire una famiglia, perché nelle categorie inferiori il gruppo conta ancora di più.”

OBIETTIVI DI MAZZONI
“Tanti obbiettivi, sportivamente dobbiamo risalire di categoria senza nascondersi, nel giro di 2 o 3 anni tornare fra i professionisti. Il mio è ovviamente aiutare il Livorno a farlo.”

IGOR  PROTTI SU MAZZONI 
“Con Luca – ha detto il club manager- ci siamo conosciuti 20 anni fa, ed anche se il primo impatto non è stato buono, conoscendoci è nato una rapporto veramente speciale fra noi. Nel 2016 siamo tornati riportando il Livorno in B, ora siamo nel 2021 in Eccellenza, speriamo di poterlo riportare fra i professionisti quanto prima.

A Igor  ha replicato Mazzoni :” devo fare un minimo di polemica sennò non sono io. Quando due anni fa c’è stato l’addio di Igor è stato segnale di quello che sarebbe successo di lì a poco, personaggi così, dovrebbero stare nelle società a vita per l’importanza che hanno.”

PINZANI :” LAVORI IN CORSO MA C’È GIÀ UNA BELLA BASE DI PARTENZA
” Vogliamo arrivare ad una base di 21 giocatori più 3 portieri, ma abbiamo già ottimi elementi. Oltre a Luca la coppia di centrali, un play di livello e gente davanti di categoria superiore, poi ovviamente dobbiamo integrare. Due giocatori importanti stanno firmando in queste ore e speriamo di portarli in ritiro già domani, e dopo ho un altro appuntamento per chiudere un altro affare.
Porteremo anche 6 o 7 elementi in prova, per farli valutare al mister, ma già con 15-16 elementi si può partire a fare qualcosa.”

 

LORENZO PERELLI

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità
Fai clic sotto per acconsentire all'utilizzo di questa tecnologia e al trattamento dei tuoi dati personali per queste finalità. Puoi cambiare idea e modificare le tue opzioni sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetta Leggi tutto

Privacy & Cookies Policy