Homepage Articoli Livorno calcio: tra conferme e smentite, in primis il bene del Livorno..

Livorno calcio: tra conferme e smentite, in primis il bene del Livorno..

autore: Raimondo Bongini

Sul fatto che la famiglia Spinelli debba passare la mano, entro fine giugno, crediamo che a questo punto, siano d’accordo, anche i più incalliti “spinelliani”. Naturalmente, individuando dei soggetti, capaci di portare avanti seriamente le sorti della nostra gloriosa società. Anche perché, tra conferme e smentite, ogni quarto d’ora, stiamo perdendo di vista gli obbiettivi stagionali e soprattutto minando alla radice la passione di tanti innamorati della maglia amaranto. L’ultima frenata  della trattativa in corso con il gruppo argentino, secondo la ricostruzione della stampa locale, sarebbe legata a un paio di biglietti aerei da Buenos Aires a Genova e ritorno,  che le parti non vorrebbero accollarsi. Come, con tutti quei milioni in  ballo, il problema sarebbe chi paga due voli intercontinentali ?

Ovvio che ci sia dell’altro, ( forse un ritorno di fiamma dell’offerta Ciuffarella ? ) nelle pieghe di una trattativa partita con un precontratto che prima di sottoscrivere, gli Spinelli, vorrebbero discutere con i diretti interessati. Ma anche qui, dobbiamo fidarci di quello che leggiamo sugli organi di informazione principali, ben sapendo che gli Spinelli da settimane non rilasciano dichiarazioni ad alcuni di loro, privilegiandone altri;  con tutto ciò che ne consegue, se il bene per il Livorno passa in secondo piano. Tanto che lo stesso Direttore sportivo Cozzella, nelle scorse ore e’ dovuto scendere in campo, con un comunicato ufficiale, dopo un suo intervento televisivo, laddove si precisa che non e’ vero che stia lavorando con budget zero. Ma questo non e’ bastato, se poi c’è chi si domanda, magari anche a ragione, perché al 13 di gennaio, non gli sia stato precisato con quali margini debba affrontare la finestra di mercato.

Speriamo che i prossimi giorni siano forieri di buone notizie da Genova, laddove e’ stato confermato un summit societario. Ma soprattutto che si ricominci presto  a marciare tutti uniti, verso un unico obbiettivo, che e’ il vero problema che attanaglia questa fase storica del Livorno calcio,  al di la’ delle scelte sbagliate, in fase di campagna acquisti.

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità
Fai clic sotto per acconsentire all'utilizzo di questa tecnologia e al trattamento dei tuoi dati personali per queste finalità. Puoi cambiare idea e modificare le tue opzioni sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetta Leggi tutto

Privacy & Cookies Policy