Homepage Articoli Eccellenza, l’US Livorno contro la Maccarese agli spareggi nazionali

Eccellenza, l’US Livorno contro la Maccarese agli spareggi nazionali

autore: Carlo Pannocchia

Nonostante le feroci critiche e la contestazione alla squadra e alla società prosegue il cammino per approdare alla serie D dell’US Livorno. Dopo la sconfitta interna contro il Tau, i ragazzi di Angelini chiudono all’ultimo posto il triangolare di spareggio regionale ma staccano, comunque, il pass per la fase nazionale, al via domenica 29 maggio. Adesso, nel primo turno degli spareggi nazionali, l’US Livorno dovrà affrontare la Maccarese, squadra laziale. L’andata si giocherà in trasferta al “Maurizio Melli” domenica 29 maggio alle ore 16. Il ritorno invece al Picchi di Livorno il 5 giugno alle ore 16. In caso di parità dopo 180’, saranno disputati i tempi supplementari e se la parità persiste si dovranno battere i calci di rigore. Le reti segnate in trasferta valgono il doppio. Chi si qualificherà, dovrà affrontare un altro turno con gare di andata e ritorno (12 e 19 giugno) che consegneranno il lasciapassare per la serie D. In caso di esito positivo, si potrebbe incrociare la rappresentante del Lazio (Pomezia) o una dell’Emilia Romagna. Pertanto bisogna attendere l’incontro tra Corticella e Cittadella Vis Modena che si disputerà domenica 22 maggio alle ore 16.30.

Related Posts

1 commento

sandro morelli 17/05/2022 - 09:33

Buongiorno a tutti. La delusione per la sconfitta è enorme e non mi sono piaciute dichiarazioni tipo “troppa pressione addosso ai giocatori”, “è mancata lucidità” etc. Il fatto è che domenica è stata tradita la fiducia di tutto l’ambiente, un ambiente che ha portato quasi 7000 persone ad incitare la squadra nella speranza di vivere una (finalmente dopo tanto tempo) bella giornata coi propri colori vittoriosi. Invece, una condotta tattica sbagliata, giocatori messi fuori posizione ed un pizzico di sfortuna (chiaro che se entra la traversa di Gelsi diventa un’altra partita), ha nno fatto il resto. Capisco chi non verrà più allo stadio fino a fine stagione., troppa delusione, ognuno poi si comporterà come meglio ritiene. Chiaro però che un altro fallimento farebbe precipitare il rapporto tifo-squadra-società, oggi quasi ai minimi termini; saluti a tutti.

Rispondi

Lascia un commento

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità
Fai clic sotto per acconsentire all'utilizzo di questa tecnologia e al trattamento dei tuoi dati personali per queste finalità. Puoi cambiare idea e modificare le tue opzioni sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetta Leggi tutto

Privacy & Cookies Policy