Homepage Articoli Cessione Livorno- La pista italo-americana ha fretta ma decide Spinelli..

Cessione Livorno- La pista italo-americana ha fretta ma decide Spinelli..

autore: Raimondo Bongini

Livorno- L’ultima parola spetta inequivocabilmente a Spinelli. Pero’ se entro lunedi, il Livorno dovesse cambiare  proprietario,  non dovrete sorprendervi. Non saranno gli “argentini” di cui Spinelli si fida il giusto. Probabile che possa essere  quella cordata di imprenditori, guidata da un avvocato Italo-americano, che avevano  pensato ad investire nel calcio in Toscana e  al Siena come prima opzione, nell’inverno scorso. (Poi sappiamo che fine ha fatto il Siena con il cumulo di debiti sul groppone. Anche se qualcuno dice che si tratti di un fallimento pilotato)

Pero’ a differenza dei precedenti potenziali acquirenti, i collaboratori di Spinelli e in  generale gli addetti ai lavori,  avrebbero avuto tutto  tempo di fare tutte le verifiche del caso. Anche noi le avevamo fatte in tempi non sospetti e su un nome, avevano dubbi, che pero’ stamani  ci sono stati momentaneamente fugati. Momentaneamente, perché stiamo continuando a verificare la trasparenza di questo soggetto, con l’aiuto di colleghi che operano nello Stato americano, da cui il personaggio proviene. Ed e’ per quello che fino ad oggi  avevamo  sempre trattato con un  certo distacco la cosiddetta opzione Amelia. Diciamolo subito. Marco ha grandi meriti, per aver pilotato questi personaggi dalle parti di Genova e quindi di Livorno. Ma lui, qualora dovesse esserci il passaggio societario, avra’ compiti di sola natura tecnica , disponendo di tutti i requisiti necessari per ricoprire certi ruoli. Quindi anche qualora l’affare non si dovesse concludere dobbiamo solo ringraziare il portierone di essersi dato ed averci dato questa opportunità  di svoltare, dopo 21 anni di gestione Spinelliano. Come dire, che per assurdo gli Italo- americani, il giorno dopo che dovessero subentrare, avrebbero pieni poteri e magari pensare ad un direttore sportivo ed ad un allenatore diversi e  di loro gradimento. Non succederà  naturalmente, perché  in una prima fase e’  normale e intelligente affidarsi a personaggi conosciuti e apprezzati a 360 gradi, in loco. Anche perche’ c’e’ innanzitutto da ricreare entusiasmo,  in una piazza depressa.  Il resto verrà  da se’, magari dopo un franco dialogo con le autorità cittadine. Ma forse ci siamo spinti troppo avanti. Perche’ se non si arriva alle firme si rischia di fare e di farvi compiere  viaggi d’acqua. E questi signori vorrebbero chiudere il prima possibile. Anche perche’ la nuova stagione e’ alle porte e non si vogliono fare figuracce. Vediamo allo se in queste ore , Spinelli ci concede qualche certezza in piu.’ Tocca a lui in questo momento fare nomi e cognomi. Se sono quelli che ci sono stati fatti, Aldo Spinelli non dovrebbe sbagliare   l’accento;  perche’ l’avvocato che li rappresenta e’nato si  in America ma parla perfettamente italiano.

Related Posts

Lascia un commento

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità
Fai clic sotto per acconsentire all'utilizzo di questa tecnologia e al trattamento dei tuoi dati personali per queste finalità. Puoi cambiare idea e modificare le tue opzioni sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetta Leggi tutto

Privacy & Cookies Policy